Profili personali che sparano ossessivi messaggio autopromozionali direttamente su Messenger. Pagine aziendali affollate di video, dirette, gif animate. Tempi di caricamento che si allargano, pagine gestite da diversi collaboratori che diventano all’improvviso pesanti, sovraccariche. E sempre in agguato la schermata degli Annunci Sponsorizzati, pronta ad aprirsi ad ogni click sbagliato. Con i suoi tempi di caricamento mostruosi, le sue dichiarazioni ripetitive sull’incremento dei post a livello di performance di copertura.

facebook esplodere